3E | GSE: FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI – LEGGE 27 DICEMBRE 2017 N. 205
16705
post-template-default,single,single-post,postid-16705,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-13.5,qode-theme-tagit,disabled_footer_top,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

GSE: FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI – LEGGE 27 DICEMBRE 2017 N. 205

GSE: FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI – LEGGE 27 DICEMBRE 2017 N. 205

Dal 1° gennaio 2019 il processo di fatturazione del GSE, ovvero l’emissione di fatture da parte del GSE (ad es. le fatture emesse per i costi amministrativi verso i titolari di contratti attivi) prevede l’obbligo di fatturazione elettronica prevista per le cessioni di beni e per le prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, ai fini IVA.

A partire da tale data, pertanto, l’emissione delle fatture tra i soggetti interessati dovrà avvenire esclusivamente tramite il Sistema di Interscambio (SDI).

Per consentire la fatturazione elettronica è necessario comunicare al GSE un indirizzo PEC o un Codice destinatario all’interno dell’AREA CLIENTI, nella sezione “DATI FISCALI” del menù “GESTISCI OPERATORE”.

Per gli operatori che non comunicheranno al GSE il proprio recapito per consentire l’invio delle fatture tramite il Sistema di Interscambio (SDI), verrà inserito il codice convenzionale “0000000″.

Per maggiori informazioni è possibile consultare l’Informativa  GSE sulla fatturazione elettronica.

Per qualsiasi esigenza il nostro ufficio tecnico è a vs completa disposizione.

Lo Staff 3E.